KTS Finance

Zurich e Aon lanciano un innovativo strumento assicurativo per promuovere l’idrogeno pulito e la transizione verso zero emissioni

Introduzione alla Collaborazione

Zurich Insurance Group e Aon hanno recentemente lanciato una struttura assicurativa innovativa mirata all’energia pulita. Questa collaborazione unisce le competenze di Zurich come assicuratore leader globale e di Aon come broker assicurativo esclusivo, con l’obiettivo di supportare progetti di energia pulita, in particolare quelli focalizzati sull’idrogeno blu e verde.

Copertura Globale per Progetti di Idrogeno

L’assicurazione offre una copertura globale completa per progetti che coinvolgono tecnologie emergenti come l’idrogeno blu e verde, con un focus sui progetti di piccola e media scala con spese di capitale fino a 250 milioni di dollari. Questo include sia la fase di sviluppo e costruzione che la fase operativa dei progetti.

Impegno per la Sostenibilità e Zero Emissioni

L’iniziativa riflette l’impegno di lungo termine di Zurich verso la sostenibilità e la riduzione delle emissioni di carbonio. Oltre a fornire servizi assicurativi avanzati, Zurich si impegna attivamente nella promozione di soluzioni sostenibili e nella collaborazione con i clienti per affrontare le sfide ambientali globali.

Dettagli della Struttura Assicurativa Multi-Linea

Il nuovo strumento assicurativo multi-linea per l’energia pulita è progettato per offrire una protezione estesa attraverso una singola polizza integrata. Questa polizza comprende diversi tipi di copertura:

  • Costruzione: copre i rischi durante la fase di costruzione e installazione dei progetti di energia pulita.
  • Ritardo nell’Avvio: fornisce protezione in caso di ritardi nell’avvio dei progetti, mitigando i rischi finanziari associati.
  • Copertura Operativa: protegge durante la fase operativa dei progetti, inclusi rischi come guasti tecnici e interruzioni non pianificate.
  • Interruzione dell’Attività: copre le perdite finanziarie dovute a interruzioni dell’attività causate da eventi assicurati.
  • Limiti del Carico Marittimo: offre protezione contro i danni e le perdite durante il trasporto marittimo di attrezzature e componenti chiave.
  • Responsabilità Civile verso Terzi: protegge contro reclami di terzi per danni a persone o proprietà durante l’implementazione dei progetti.

Copertura per Tecnologie Innovative

Un aspetto distintivo di questa polizza è la copertura estesa per le tecnologie di cattura, utilizzo e stoccaggio del carbonio (CCUS). Questa inclusione è cruciale per supportare l’adozione e lo sviluppo di tecnologie avanzate che giocano un ruolo critico nella riduzione delle emissioni di carbonio e nell’incremento dell’efficienza energetica.

Applicazioni e Potenziale dell’Idrogeno

L’idrogeno rappresenta una risorsa versatile con numerosi impieghi e vantaggi ambientali:

  • Trasporto: può essere utilizzato per alimentare mezzi di trasporto su strada, ferrovia, aria e mare, riducendo significativamente le emissioni di carbonio nel settore dei trasporti.
  • Integrazione con Energia Rinnovabile: combinato con la produzione di energia rinnovabile come solare e eolica, l’idrogeno può essere utilizzato per immagazzinare energia in periodi di sovrapproduzione e rilasciarla quando necessario.
  • Sostituzione del Gas Naturale: ha il potenziale per sostituire il gas naturale nel riscaldamento degli edifici e nelle industrie, riducendo l’impatto ambientale complessivo.
  • Applicazioni Industriali: già utilizzato in processi industriali cruciali come la raffinazione della benzina, la produzione di acciaio e l’elaborazione chimica, l’idrogeno migliora l’efficienza e riduce le emissioni nei settori industriali.

Conclusioni

L’iniziativa di Zurich Insurance Group e Aon rappresenta un passo significativo verso un futuro energetico più sostenibile. Attraverso questa struttura assicurativa avanzata, le due aziende non solo supportano finanziariamente i progetti di energia pulita ma promuovono anche l’innovazione tecnologica e la collaborazione strategica per affrontare le sfide ambientali globali.

Condividi: